Flotte per il trasporto a breve raggio: come passare ai veicoli elettrici?

E’ in corso un deciso cambio di rotta per il settore della logistica e delle consegne che si avvicina sempre di più al mondo dei veicoli elettrici. Grandi e piccoli player del settore stanno rivoluzionando le proprie flotte di mezzi a favore della mobilità elettrica; il percorso di modernizzazione è iniziato.

flotte breve raggio

Cosa occorre fare per convertire il proprio parco veicoli?

La strategia che un’azienda può adottare è differente a seconda della tipologia di attività svolta ma anche dell’investimento economico e temporale disponibile.
Un esempio di programma a medio termine dal forte impatto economico, viene da un colosso dell’e-commerce come Amazon che ha deciso di investire in una flotta di mezzi elettrici propri, ponendosi come obiettivo quello di mettere in uso ben 10 mila furgoni elettrici entro il 2022 [1].
Ovviamente non tutte le aziende possono affrontare un investimento di tali dimensioni ma, qualunque sia l’entità dell’impegno economico, le azioni che un’azienda specializzata in consegne dell’ultimo miglio deve affrontare sono le seguenti.

Analisi del chilometraggio percorso dai mezzi della propria flotta a livello giornaliero

La prima analisi che un’azienda di logistica deve compiere riguarda la distanza percorsa da ciascun driver quotidianamente. Si tratta di un passaggio fondamentale al fine di comprendere l’ammontare del chilometraggio e dei tempi di riposo a disposizione per la ricarica.

Conoscere l’offerta attuale e futura dei veicoli elettrici disponibili sul mercato

Un’analisi accurata dei modelli proposti da ciascuna casa automobilistica permette di capire quali siano più adatti per le proprie flotte e come la tecnologia utilizzata potrebbe evolversi e migliorare nel tempo. Si tratta di un settore in corso di sviluppo e la dinamicità e la chiave che lo contraddistingue.

Analisi delle proprie necessità in rapporto ai dispositivi di ricarica in commercio

Il risultato delle precedenti due fasi è fondamentale per affrontare un’analisi accurata dell’idoneo dispositivo di ricarica necessario. In commercio sono disponibili stazioni di ricarica in corrente continua, che garantiscono approvvigionamenti più veloci, o alternata che necessitano, invece, di tempi più lunghi ma comportano un minore investimento. La gamma disponibile è davvero variegata come le aziende specializzate nella loro produzione: per effettuare la scelta corretta occorre uno studio accurato delle proprie esigenze nel breve e medio termine.

Stima dell’impatto economico necessario sulla base del numero di veicoli e delle tempistiche di conversione

Generalmente la conversione del parco veicoli avviene gradualmente. La stima dei costi è funzionale a quella dei tempi necessari alla conversione dei veicoli delle flotte.

Formazione del personale

Fornire ai propri dipendenti l’idonea preparazione per utilizzare i nuovi mezzi e i rispettivi dispositivi di ricarica, risulta fondamentale. Informare sulle motivazioni che hanno portato alla scelta di scegliere mezzi più sostenibili per la propria attività, contribuirà anche a migliorare l’immagine dell’azienda agli occhi dei propri dipendenti. Per un’azienda di logistica, mezzi e personale addetto, sono il punto di contatto con il cliente, biglietto da visita e presentazione del brand. Scegliere di utilizzare una flotta elettrica contribuirà notevolmente a diffondere l’immagine di azienda green.

Manutenzione

Nella stima dei costi occorre tenere in considerazione le spese necessarie alla manutenzione dei dispositivi di ricarica oltre che dei mezzi elettrici delle flotte.

La direzione intrapresa dal mondo dei trasporti è sempre più volta alla mobilità elettrica. Una riduzione delle emissioni è necessaria e occorre, come in ogni settore, restare al passo con i tempi. Modernizzare la propria flotta è un percorso complesso e occorre affidarsi a professionisti che sappiano consigliare la tecnologia idonea per ogni necessità.
TSG Italia dispone di un team di figure specializzate nel supporto di grandi realtà operanti  nella logistica e nelle consegne. Partendo da un’analisi preliminare delle esigenze del proprio cliente, lo supporterà nella scelta del miglior dispositivo di ricarica sul mercato. Personale specializzato TSG si occuperà dell’installazione completa della successiva manutenzione. Grazie alla sua esperienza in 29 Paesi, TSG può offrire una consulenza di livello internazionale che supporterà il proprio cliente in questa trasformazione.

 

[1] https://www.hdmotori.it/amazon/articoli/n533367/amazon-furgoni-elettrici-rivian-los-angeles/
La strategia dell’azienda è parte del Climate Pledge, programma che si pone l’obiettivo di azzerare le emissioni di CO2 delle proprie attività entro il 2040.

 

You are using an outdated browser . Please upgrade your browser to improve your experience.

To upgrade your browser we refer you to:

browsehappy.com Close